Tag Archives: Escursioni

  • -

La costa di Massa Lubrense in kayak 

Category:Blog Tags : 

Di Serena Lobianco

Intervista a Luca Zuddas

Luca Zuddas è uno dei co-fondatori dell’azienda “Chasing Syrens” con la quale organizza tour per esplorare in sicurezza la costa di Massa Lubrense in kayak trasparenti.

  • Perché scegliere di fare un’escursione in kayak a Massa Lubrense?

Massa Lubrense attira molti turisti anche grazie alla bellezza delle sue coste. Per di più, quest’ultime sono comprese in un grande parco naturale, l’Area Marina Protetta Punta Campanella. La bellezza di esplorare il nostro mare sta nel poter ammirare le coste da vicino e il kayak consente di potersi accostare il più possibile ai luoghi di interesse.
Non per ultimo, guidare un kayak richiede uno sforzo al pari di un’attività fisica, un ulteriore punto a suo favore.

  • Cosa rende un’escursione in kayak lungo le coste diversa da una in barca?

Avendo lavorato con le barche per 20 anni e con le canoe da 6 anni, per quella che è la mia esperienza, ritengo che nel complesso sia tutto diverso. A partire dalla velocità, in quanto la barca consente di raggiungere una rapidità non paragonabile a quella del kayak. Ad ogni modo, la barca è più gettonata da coloro che come priorità scelgono il comfort. Mentre un’escursione in kayak è preferita da chi vuole anche fare sport. Inoltre, un’esperienza in kayak ci porta più a contatto con la natura ed è un approccio più eco-friendly nell’ottica del rispetto del mare. 

Massa Lubrense in kayak
  • A chi sono adatte le escursioni in kayak?

Decisamente a tutti. Tuttavia, ci sono alcuni fattori che bisogna tenere in conto, come ad esempio la prestanza fisica. Sebbene non richieda uno sforzo fisico ad alta intensità, è sempre meglio che la persona che si accinge a guidare la canoa sia sana e senza particolari problemi di salute.

  • Ci sono dei requisiti per poterle fare? Attrezzatura necessaria?

Per iniziare, bisogna apprendere alcune nozioni base che non richiedono che un quarto d’ora per essere comprese. Per quanto riguarda l’attrezzatura, noi diamo in dotazione dei lifejacket che sono indispensabili per le escursioni in mare aperto. Inoltre, soprattutto fuori stagione, potrebbe essere necessario indossare delle giacche a vento per proteggersi.

Massa Lubrense in kayak
  • Ci sono percorsi di diverso grado di difficoltà? Esempi?

Ce ne sono diversi e dipendono soprattutto dall’itinerario prefissato, poiché non è necessario cimentarsi in itinerari lunghissimi per godersi una bella esperienza. Tutto sommato, questa è anche la bellezza di Massa Lubrense. Perché, ad esempio, da Marina del Cantone ci sono piccoli itinerari che richiedono 15 minuti e altri più impegnativi che ne richiedono 45, come il tour alla Baia di Ieranto. L’importante è che coloro che si approcciano a questa attività siano consapevoli dello sforzo fisico necessario, poiché il kayak è privo di motore!

  • Da quale età si può cominciare?

Il giro turistico in kayak non è precluso a nessuno, concesso che vi sia raggiunta l’età minima per poter dirigere da solo il kayak.
In ogni caso, consiglio l’affidamento di una canoa con posto singolo a coloro che hanno almeno 13/14 anni, ma anche in questo caso è importante che sappiano nuotare. In secondo luogo, per quanto riguarda una canoa doppia, bisogna sempre considerare quanta forza fisica ha il partner che condivide il kayak con il bambino. Nel caso del tour alla riserva naturale della Baia di Ieranto, per esempio, riteniamo necessario che si abbiano almeno 8 anni, poiché un tratto del percorso è in mare aperto.
In alternativa, nel pomeriggio, proponiamo un tour più breve all’interno della Baia di Marina del Cantone, in modo da accontentare le famiglie che hanno bambini più piccoli.

Massa Lubrense in kayak
  • Qual è stato il tuo momento più bello passato sul kayak e dove ti trovavi?

Uno dei momenti più emozionanti è stato al secondo anno dall’avvio della mia attività con i kayak. Mi trovavo di ritorno dalla Baia di Ieranto, nell’ultimo tratto di mare aperto, assieme a una turista con la quale condivisi la canoa. In quella circostanza, a una lontananza di circa 30 metri, avvistammo un delfino che poco dopo si allontanò. Di certo non è qualcosa che accade tutti i giorni e per questo ci sentimmo fortunati, allo stesso tempo però, allo stupore iniziale si aggiunse un po’ di timore perché le dimensioni del delfino eguagliano quelle dell’imbarcazione e se si fosse avvicinato avremmo potuto correre dei rischi!

Ricapitolando, una gita in kayak vi permetterà di immergervi totalmente nel paesaggio marino di Massa Lubrense, regalandovi un’esperienza a stretto contatto con i suoi elementi. Grazie a Luca Zuddas abbiamo scoperto che si tratta di un’attività accessibile a tutti e sicura grazie all’ ausilio di specifiche precauzioni. Sei pronto a cimentarti in questa avventura?


Luca Zuddas

Istruttore di kayak e co-fondatore di Chasing Syrens, propone escursioni in kayak trasparenti a Marina del Cantone.



  • -

Hiking per bambini: le Merende Itineranti di Lucia Sessa

Category:Blog,Escursioni,Evidenza,Viaggio Tags : 

di Miriam Russo

Merende Itineranti 2022: hiking per bambini

L’hiking è un’attività molto praticata oggigiorno. Si basa sulla camminata lungo percorsi immersi nella natura, solitamente in montagna, con lo scopo di esplorare e scoprire il territorio, vivendolo, così, ancor più da vicino.
Non solo questo tipo di escursioni è largamente diffuso nelle zone di Massa Lubrense, ma è ulteriormente ampliato grazie a proposte ed eventi per grandi e piccini. In particolare, questi ultimi possono avvicinarsi a questa avvincente attività e, allo stesso tempo, conoscere il territorio. A tal proposito, uno dei progetti più fortunati è “Merende Itineranti”, curato da Lucia Sessa per la Pro Loco Massa Lubrense, alla quale abbiamo rivolto alcune domande per sapere qualcosa in più riguardo l’hiking per bambini.

Cos’è l’hiking e perché è un’attività ideale per tutte le età

L’hiking è, in generale, l’attività del camminare, che si differenzia dal trekking in termini di durata: mentre il trekking (anch’esso molto praticato a Massa Lubrense) prevede percorsi ed escursioni distribuiti in più giorni, l’hiking si svolge nell’arco di una giornata. Quella dell’hiking, inoltre, è un’attività che si concentra maggiormente sull’aspetto motorio ed è, quindi, vissuta soprattutto come attività sportiva. Estendendola ai bambini, essa fa sì che anche loro si mettano in moto e, contemporaneamente, siano curiosi di scoprire il territorio.
È l’ideale per tutti perché, grazie alla sua breve durata, permette anche ai più piccoli di mettersi in movimento senza troppa fatica. Inoltre, come Lucia Sessa ha tenuto a sottolineare, aiuta a ritrovare il buon respiro, cosa che ha grandi e positivi riscontri sia sulla condizione fisica che psicologica dei camminatori.

Gruppo di ragazzi delle Merende Itineranti

Regole dell’hiking riproposte ai bambini

Pur essendo un’attività libera, anche l’hiking ha le sue regole, fondate soprattutto sul rispetto della natura circostante e degli altri. Per questo motivo, durante i percorsi si invitano i bambini al silenzio e/o a soffermarsi in alcuni punti, così da rispettare l’andatura comune e a prendersi del tempo per respirare e osservare ciò che gli sta attorno. Altra indicazione fondamentale è, poi, quella di seguire e ascoltare con attenzione la guida che, oltre a descrivere particolari interessanti lungo il percorso, ne indica gli eventuali pericoli.

Ragazzi delle Merende Itineranti in cammino

Le “Merende Itineranti”

Si tratta di un progetto nato con lo scopo di creare attività appositamente per i ragazzi nel periodo estivo. Sin dal principio, l’intento è stato duplice: attività fisica da una parte e conoscenza del territorio dall’altra. Nel corso del tempo, poi, grazie ai riscontri positivi ottenuti, Lucia Sessa e il suo team hanno potuto diversificare la loro proposta. Hanno scelto tratti anche più lunghi che li hanno condotti in aziende agrituristiche dove i bambini hanno potuto stare a contatto con gli animali o anche conoscere la produzione casearia del posto. Alla base, c’è sempre una volontà di coinvolgimento verso i ragazzi a cui vengono affidate delle vere e proprie attività pratiche. In alcune esperienze, ad esempio, hanno potuto scoprire località particolari e vedere da vicino lo svolgimento dei vecchi mestieri.
In più, al momento della merenda, ai bambini vengono offerti prodotti biologici locali, con l’intento di curare anche l’alimentazione, altra regola fondamentale dell’hiking.

Hiking per bambini: attività di conoscenza e scoperta in agriturismi previste dal progetto Merende Itineranti

Prime reazioni e approcci

La prima risposta al progetto è stata senz’altro positiva e propositiva: i bambini hanno visto nelle Merende un’occasione di condivisione e un modo per stare insieme al termine della scuola. Allo stesso tempo, anche i genitori hanno trovato piacere a scoprire caratteristiche del luogo di cui, nell’abitudine frenetica della vita quotidiana, neanche si accorgevano. Nel corso del tempo, ovviamente, ciò ha maturato una sempre maggiore volontà di partecipazione che ha reso il progetto affermato e fondamentale per il territorio.

Attività e giochi dei ragazzi delle Merende Itineranti

Fasce d’età per l’hiking

L’hiking è realmente un’attività alla portata di tutti: i bambini che partecipano ai sentieri delle Merende Itineranti, infatti, hanno dai 5 anni in su. In casi di itinerari più difficoltosi, la fascia d’età può salire, ma di base resta un’attività indicata per tutte le età. C’è, infatti, una selezione accurata dei percorsi, con l’ideale fondante della massima inclusività. Per questo si propongono sentieri accessibili anche a partecipanti con disabilità, dando loro la possibilità di aderire alle Merende e beneficiare sia dell’hiking in quanto tale sia della scoperta del territorio. L’hiking sul territorio, infatti, è praticato coinvolgendo e andando a ricoprire tutte le frazioni di Massa. Pertanto, si organizzano itinerari e sentieri che vanno a toccare varie zone del posto così da creare ancor più collettività e conoscenza.

Hiking per bambini: gruppo di grandi e piccini in cammino

Tutte queste caratteristiche – e il modo in cui Lucia Sessa e il progetto delle Merende Itineranti se ne sono fatti portavoce – rendono l’hiking un’attività unica nel suo genere che tutti, adulti e bambini, dovremmo provare. L’invito è quello di sperimentare cosa significhi realmente immergersi nella natura, alla scoperta del territorio di Massa Lubrense e di se stessi.


  • -

3 giorni a Massa Lubrense | Itinerario di viaggio

Category:Blog Tags : 

di Serena Lobianco

Pianificare un itinerario di 3 giorni a Massa Lubrense è semplice se ci si può avvalere di indicazioni o idee dalle quali partire. Questo articolo vuole essere una guida alla scoperta di Massa Lubrense. Verranno illustrati 3 giorni di viaggio in cui consigliamo: luoghi da visitare, attività e prodotti gastronomici; i quali sono la chiave per un’esperienza memorabile.

1° GIORNO

  1. ANTICA CATTEDRALE DI MASSA LUBRENSE PARROCCHIA “SANTA MARIA DELLE GRAZIE”
    Il primo step del viaggio è nel cuore di Massa Lubrense, dove si trova la Cattedrale di Santa Maria delle Grazie. Le opere d’arte che custodisce al suo interno evocano una fiorente cultura estetica. Tra queste, vi è la tavoletta raffigurante la “Madonna delle Grazie” e la tavola del “Battesimo di Cristo”.
  2. IL BELVEDERE DETTO “IL PENNINO”
    A pochi passi da Santa Maria delle Grazie, rimanendo in piazza Largo Vescovado, si può ammirare un panorama suggestivo sull’isola di Capri e l’isola d’Ischia.
  3. BORGO DELL’ANNUNZIATA
    È un piccolo borgo testimone del primo insediamento normanno della città di Massa Lubrense. La storia non è l’unico fattore d’attrazione di Annunziata, poiché oltre ai resti della cinta muraria che circondava il Castello Aragonese, raggiungendo il belvedere vicino all’antica torre di difesa, si può ammirare il panorama che offre la penisola sorrentina.
  4. VIA NASTRO D’ORO A MARCIANO
    Percorrendo la strada che passa per Marciano, non a caso denominata “Nastro d’Oro”, si potrà ammirare dall’alto l’antica torre saracena di San Lorenzo e un panorama costiero mozzafiato, con affaccio diretto sull’Isola di Capri.
  5. LA CHIESETTA DI SAN COSTANZO DI TERMINI
    Da Marciano si raggiunge la frazione di Termini. Da qui, si può risalire il monte di San Costanzo in auto o anche a piedi, tramite un sentiero. Raggiunta la chiesetta, non sempre aperta al pubblico, ci si imbatte in una vista a 360 gradi da cui si ammirano i golfi di Napoli e di Salerno. 
  6. MARINA DEL CANTONE
    Marina del Cantone affaccia sul golfo di Salerno, le sue spiagge immacolate e il mare cristallino rendono l’atmosfera paradisiaca. Ci sono numerosi ristoranti situati sulla spiaggia dove poter provare gli Spaghetti alla Nerano e varie altre specialità locali.
  7. SANT’AGATA SUI DUE GOLFI
    Sant’Agata è la frazione più grande di Massa Lubrense, si colloca tra il golfo di Napoli e il golfo di Salerno. Il suo nome deriva, appunto, alla sua ubicazione. In questa zona si possono visitare:
    Chiesa di Santa Maria delle Grazie, fondata nella metà del ‘700, al proprio interno preserva la statua di Sant’Agata e alcuni dipinti del XVI secolo;
    Monastero di San Paolo al Deserto, una struttura abitata da un gruppo di suore di clausura. È il punto più alto di Sant’Agata, per tanto, se si sale sulla torretta si ammira l’incontro dei due golfi, racchiuso in una vista sorprendente e indimenticabile. Al tramonto, il panorama assume una connotazione romantica, semplicemente unica. 
3 giorni a Massa Lubrense | Itinerario
Chiesa di San Costanzo

2° GIORNO

Durante il secondo giorno di viaggio, potreste intraprendere un’escursione e fare trekking tra i sentieri. Consulta questa pagina per le indicazioni più dettagliate delle escursioni.

  1. PUNTA CAMPANELLA
    Il percorso parte da piazza Santa Croce a Termini e si conclude con l’arrivo alla torre di Punta Campanella da cui si può ammirare l’isola di Capri.
  2. BAIA DI IERANTO
    Partendo da Nerano si arriva alla meravigliosa Baia di Ieranto. Il sentiero è un’immersione tra terra e mare: si passa tra la vegetazione fino ad arrivare alla baia e ammirare il mare cristallino.
  3. FIORDO DI CRAPOLLA
    È  il percorso più impegnativo dei tre ma lo sforzo verrà ripagato dagli indimendicabili panorami. Dall’inizio del sentiero si possono scorgere i tre isolotti Li Galli, l’isoletta Vetara e l’isoletta Isca, e anche la torre di Crapolla. Per arrivare alla fine del cammino bisogna scendere tramite una scalinata di circa 700 gradini fino ad arrivare al mare. 
3 giorni a Massa Lubrense | Itinerario
Punta Campanella

3° GIORNO

L’ultimo dei 3 giorni può essere dedicato dedicato all’esperienza gastronomica negli agriturismi e al relax in spiaggia.
Massa Lubrense ha un’ampia offerta di strutture agrituristiche e aziende agricole visitabili. L’ospitalità non è l’unica attrattiva del luogo, infatti, ogni azienda è unica nel suo genere e coinvolge il cliente proponendo attività diverse. Non per ultimo, ciascuna struttura propone una gran varietà di specialità culinarie locali che non troverai altrove, come, per citarne alcuni, il Provolone del Monaco o l’olio d’oliva.

Dopo aver impiegato metà giornata nel verde, l’altra metà la si può trascorrere sulle spiagge di Massa Lubrense. Marina di Puolo si trova all’inizio della costa lubrense e continuando avremo Marina della Lobra, Cala di Mitigliano, Marina del Cantone, Baia di Recommone.
Eventualmente, si può optare per un’attività sportiva come un giro in canoa oppure fare immersioni subacquee. E se 3 giorni a Massa Lubrense non dovessero bastarti, puoi sempre tornare!

3 giorni a Massa Lubrense | Itinerario
Limoneto
Viaggiare, per tanti, significa indossare le vesti del turista e impugnare la macchina fotografica ma se l’obiettivo è quello di esplorare una meta in prima persona, bisogna calarsi nell’ottica dell’esploratore. 
Diventa un viaggiatore curioso e cogli il massimo che questo luogo ha da offrirti.


  • -
Pennino Massa centro

Itinerario di viaggio: un giorno a Massa Lubrense

Category:Blog,Escursioni,Viaggio Tags : 

di Miriam Russo

Il territorio di Massa Lubrense è tutto da scoprire: scorci, panorami, storia e bellezza si uniscono creando uno spettacolo mozzafiato. In questo articolo proponiamo per voi un itinerario di viaggio da svolgere nell’arco di una giornata, più agevolmente se in auto, alla scoperta delle meraviglie della zona.

Massa Centro
Il nostro viaggio parte dal capoluogo del Comune di Massa Lubrense, Massa Centro. Non solo l’ufficio d’informazione vi darà tutte le indicazioni utili per visitare la zona, ma già qui sarà possibile iniziare ad ammirare parte di ciò che il territorio ha da offrire. Nella piazza principale, ovvero Largo Vescovado, infatti, ha sede una delle molteplici chiese e cappelle di Massa: la Ex Cattedrale di Santa Maria delle Grazie. A ciò si aggiunge l’irrinunciabile punto panoramico della medesima zona, “il Pennino”, che offre una vista suggestiva sulle isole di Capri e Ischia.

Prima tappa dell'itinerario di viaggio di un giorno a Massa Lubrense: Ex Cattedrale di Santa Maria delle Grazie a Massa Centro
Punto panoramico "il Pennino" presso Massa Centro

Marina della Lobra
A poco più di un chilometro dal nostro punto di partenza, si trova il caratteristico e suggestivo borgo marinaro di Marina della Lobra. Si tratta di un villaggio di pescatori che deve il suo nome alla Chiesa della Madonna della Lobra che lo sormonta. Ciò che salterà immediatamente all’occhio sono senza dubbio le variopinte abitazioni che lo caratterizzano e la gradinata che conduce direttamente al mare. Il luogo ideale per una prima pausa nel corso del nostro itinerario, per godere di una sensazionale vista sul Mediterraneo.

Abitato variopinto e piccole barche nel borgo marinaro di Marina della Lobra

Termini
Dopo essere risaliti a Massa Centro, il nostro itinerario di viaggio a Massa Lubrense ci conduce verso Termini. Passando per Marciano, sarà già possibile godere dei punti panoramici che si trovano lungo la strada. Le apposite aree di sosta, infatti, consentono di lanciare uno sguardo sull’isola di Capri, che risulta via via più vicina.
Ma le meraviglie non finiscono qui: giunti a Termini, raggiungendo il Monte di San Costanzo, sarà possibile bearsi del panorama che il punto più alto della penisola sorrentina offre. Lasciata l’auto nella pineta poco più giù della cima del monte, una breve passeggiata porta alla Cappella di San Costanzo dove ad attendervi ci sarà un panorama a 360 gradi sui golfi di Napoli e Salerno.

Punto panoramico sul Monte di San Costanzo

Marina del Cantone
Scesi da Termini, la tappa che consigliamo a seguire è Marina del Cantone, con le sue spiagge e la sua tradizione gastronomica. Al termine di questa prima fase mattutina del nostro viaggio, infatti, questo è il punto ideale per trovare ristoro. Sarà senz’altro piacevole concedersi un bagno tra le sue acque cristalline o un gustoso pranzo a base delle specialità del luogo, tra cui gli irrinunciabili spaghetti alla Nerano.

Una delle spiagge cristalline di Marina del Cantone

Sant’Agata sui Due Golfi
Ultima tappa, ma non per importanza, del nostro suggestivo itinerario è Sant’Agata sui Due Golfi. Il suo nome ci suggerisce qualcosa sulla sua posizione: è localizzata, infatti, proprio sulla collina al centro tra il golfo di Napoli e quello di Salerno. Da lì, un altro impressionante panorama, in località Deserto, vi lascerà a bocca aperta: il meraviglioso tramonto visibile dal Monastero di San Paolo al Deserto chiuderà questo viaggio al limite tra esperienza fisica e sensoriale.

Scorcio sulla chiesa di Santa Maria delle Grazie presso Sant'Agata sui due Golfi, ultima tappa consigliata dell'itinerario di viaggio a Massa Lubrense

Così si conclude il nostro itinerario di viaggio di un giorno a Massa Lubrense. Vi consigliamo, inoltre, di lasciarvi guidare e aiutare dalla nostra mappa interattiva per scoprire sempre di più sulle meraviglie di questo luogo.


  • -
Hiking in Massa Lubrense

Hiking: 10 motivi per scegliere Massa Lubrense

Category:Blog,Escursioni,Evidenza Tags : 
Oltre 100 chilometri di sentieri segnalati, paesaggi dai colori incredibili, calette nascoste e antiche viuzze tra i borghi sono alcuni dei motivi per cui Massa Lubrense è il luogo perfetto per passeggiare.
Ecco 10 ragioni per cui devi assolutamente visitarla se ami fare hiking in natura.

1. Una rete sentieristica lunga più di 100 chilometri

Tra mare e colline, la rete permette di percorrere brevi sentieri oppure combinare più tratti per coprire distanze superiori. Le indicazioni circa il dislivello e il tipo di suolo aiutano a comprendere il grado di difficoltà di ciascun itinerario: ce ne sono di adatti anche ai bambini fino a percorsi per i più esperti.

2. I paesaggi mozzafiato sono garantiti

Massa Lubrense ha una posizione geografica invidiabile e offre l’opportunità di godere di spettacolari viste panoramiche. Puoi scoprirle durante una giornata di hiking sul promontorio di Punta Campanella, percorrendo il Sentiero delle Sirenuse con vista sui due golfi di Napoli e Salerno, scendendo per i 700 gradini che conducono al Fiordo di Crapolla, raggiungendo la cima del Monte San Costanzo

3. Temperature miti

L’Italia meridionale è nota per il sole e il bel tempo e ciò permette di fare hiking tutto l’anno. La primavera e l’autunno sono le stagioni migliori. In estate le temperature sono più miti nelle ore serali o di mattino presto. In inverno conviene evitare le giornate in cui la pioggia rende il suolo scivoloso.

4. Una natura protetta

Tutto il tratto di costa di Massa Lubrense e il mare antistante sono tutelati dall’Area Marina Protetta Punta Campanella. Oltre al riconoscimento di Bandiera Blu per le sue spiagge, il Comune riceve da anni anche quello delle Spighe Verdi per la valorizzazione del patrimonio rurale, nell’ottica di uno sviluppo più sostenibile.

5. Antiche mulattiere e “vie di mezzo” riconvertite in sentieri

Quelle che un tempo erano le strade di collegamento tra i borghi, oppure i sentieri percorsi dai muli per trasportare il raccolto dai campi ai centri abitati, fanno oggi parte della rete sentieristica e ci permettono di fare hiking in natura, lontano dai rumori della strada.

6. Hiking, storia e archeologia

Combinare natura, cultura e storia a Massa Lubrense è molto semplice. Il progetto Museo Diffuso suggerisce itinerari tematici per coniugare il paesaggio con le tracce di storia che conserva: resti romani, torri angioine e aragonesi, antiche chiese e cappelle…

7. Passeggiate guidate

In ogni periodo dell’anno vengono organizzate le Passeggiate a Massa Lubrense: itinerari guidati, uscite in natura e attività legate alla cultura e alla gastronomia locale. Per i più piccoli, le Merende Itineranti sono l’occasione per riscoprire il legame con la terra e la cultura del posto.

8. Guide locali certificate

Affidarsi a guide ambientali escursionistiche è il modo migliore per approfondire la conoscenza del territorio nei suoi aspetti naturalistici, storici e artistici. Molte guide locali propongono itinerari di hiking adatti a ogni livello e circostanza e sono disponibili per organizzare camminate su misura.

9. Incontrare nuove persone

Partecipando a un evento o a un’escursione di gruppo ci si incontra tra appassionati di hiking! Persone con le quali condividere una giornata all’aria aperta, scambiarsi i racconti delle proprie esperienze in cammino, creare indimenticabili ricordi di una piacevole passeggiata in natura.

10. Ampia offerta di alloggi e turismo rurale

Per godere di qualche giorno di hiking a Massa Lubrense, è possibile trovare facilmente un alloggio adatto a ogni esigenza. Nei centri abitati o in posti più isolati, l’offerta spazia da hotel a b&b, campeggi e case vacanza. I ristoranti e gli agriturismi locali, inoltre, offrono piacevoli punti di ristoro durante o a conclusione del cammino.

Allacciati le scarpe e parti per la tua avventura!

  • -

Omaggio alla bellezza a Massa Lubrense

Category:Blog,Escursioni,Eventi,Evidenza,Pro Loco Tags : 

Da giugno a ottobre a Massa Lubrense si tiene la rassegna Omaggio alla bellezza, un progetto che coinvolge il territorio con molteplici eventi gratuiti.

Concerti in natura, passeggiate a tema, degustazioni, lezioni di yoga e pilates, attività per bambini e molto di più. Promossa dal Comune di Massa Lubrense in collaborazione con le associazioni locali, la rassegna offre a chi vive o trascorre alcuni giorni a Massa Lubrense l’opportunità di godere di un territorio meraviglioso con attività che ne valorizzino la cultura, la storia e le bellezze naturali.

Tornano a incantarci gli appuntamenti musicali all’aperto con la quinta edizione di Natura in concerto: spettacoli musicali in luoghi dal fascino mitico.

All’interno di Omaggio alla bellezza si inserisce il ciclo di visite guidate proposto dalla Pro Loco Massa Lubrense: le Passeggiate d’estate sono escursioni con guide ambientali, con degustazione di prodotti locali in aziende agricole o agriturismi.

Alla ricerca della valle perduta nella Terra delle Sirene” è invece il titolo delle proposte della Pro Loco Due Golfi e della sede di Massa Lubrense dell’Archeoclub: quattro itinerari sulle orme di Ignazio Chiaiese, Torquato Tasso, Norman Douglas, Teofilo e Gianbattista Folengo.

Anche l’AGAT Massa Lubrense propone un ricco calendario di escursioni sul territorio: “Alla scoperta dei borghi” pone l’accento sui suoi centri storici, i monumenti e gli edifici religiosi.

Nell’ambito della rassegna rientrano anche le attività organizzate dall’Area Marina Protetta Punta Campanella: open days per visitare il centro visite del parco, escursioni in canoa e snorkeling per conoscere meglio la nostra costa e il nostro mare.

Per i più piccoli, continuano le apprezzatissime Merende itineranti: passeggiate per bambini con teatro all’aperto, laboratori e merenda biologica. Non mancano divertenti spettacoli di magia nelle piazze e nei parchi giochi di Massa Lubrense.

Durante tutta l’estate è inoltre possibile prendere parte a lezioni di yoga e di pilates all’aperto: il modo migliore per ricercare il proprio benessere nella ritrovata connessione con l’ambiente che ci circonda.

Per il calendario degli eventi a Massa Lubrense, clicca qui:


  • -

  • -

Natura in concerto: passeggiate e musica

Category:Blog,Escursioni,Eventi Tags : 

Natura in concerto è una rassegna musicale itinerante che si svolge in alcuni tra i posti più suggestivi di Massa Lubrense. La musica giunge in luoghi incontaminati come Punta Campanella, si infila nei vicoletti dei borghi, davanti a chiese e cappelle, arriva nelle piazze, in riva al mare e su terrazze panoramiche.

natura in concerto massa lubrense

Per ogni appuntamento, una passeggiata a cura dell’Agat Massa Lubrense conduce sul luogo del concerto.


  • -
Guida al trekking a Massa Lubrense

Torna la guida al trekking “Massa Lubrense. Il paradiso è qui”

Category:Blog,Escursioni,Eventi,Evidenza,Pro Loco Tags : 

Con una veste grafica rinfrescata, aggiornamenti, qualche novità e meravigliose immagini a descrivere la nostra terra, è disponibile la terza edizione della guida ai sentieri di Massa Lubrense.

Già da oggi, la guida è distribuita gratuitamente presso l’ufficio turistico della Pro Loco Massa Lubrense ed è possibile sfogliarla on-line da qualsiasi dispositivo.

“Massa Lubrense. Il paradiso è qui” rappresenta un valido punto di partenza per chi vuole esplorare i sentieri più belli della nostra zona. Già tradotta in inglese, francese e tedesco, la terza edizione si arricchisce della traduzione in lingua spagnola.

Suggestive fotografie accompagnano la lettura. La guida descrive i principali itinerari escursionistici di Massa Lubrense, con i relativi dati tecnici e con la possibilità di scaricare per ciascuno le tracce GPX e KML.

Contenuti

  • Introduzione a Massa Lubrense
    • Frazioni
    • Prodotti tipici
    • Eventi e sagre
    • Sentieri
    • Mare
    • Clima
    • Storia
  • Trekking a Massa Lubrense
    • Baia di Ieranto
    • Sentiero di Athena
    • Da Massa centro a Marina della Lobra
    • Sentiero delle Sirenuse
    • Fiordo di Crapolla
    • Le vie di mezzo: da Massa centro a Sorrento
    • Da Massa centro a Termini
    • Passeggiata rurale: da Sant’Agata a Massa centro
  • Il Museo Diffuso: itinerari tematici con approfondimenti multimediali
  • Orari dei trasporti e numeri utili

Ringraziamenti

  • per le immagini gentilmente concesse: Gaetano Starace, Giovanni Gargiulo, Roberto Russo, Enrico Cangiotti, Francesca D’Esposito
  • per il prezioso sostegno: Art Hotel Villa Fiorella, Lovely Capri Charter, Osteria Da Peppe, Case Vacanza La Ciucciara, Albergo La Certosa – Ristorante Pappone, Ristorante L’Angolo del Mare – Da Capuozzo, Mamma Mia – Private Boat Charter, Villa Sole di Capri, Sorrento Bike, Azienda Agricola La Masseria, Le Ceramiche del Castello, Ristorante Il Fienile
  • per il patrocinio e il contributo: l’Assessorato al Turismo del Comune di Massa Lubrense
  • per il valido aiuto: Giovanni Visetti

  • -

Passeggiate d’estate a Massa Lubrense 2021

Category:Blog,Escursioni,Eventi,Evidenza,Pro Loco Tags : 

Escursioni guidate da guide ambientali escursionistiche, con degustazione presso agriturismi e aziende agricole.

Le Passeggiate d’estate sono organizzate dalla Pro Loco Massa Lubrense, con il patrocino e il contributo del Comune di Massa Lubrense – Assessorato al Turismo.

Rientrano nella rassegna “Omaggio alla Bellezza”.

Tornano le passeggiate con la Pro Loco Massa Lubrense: escursioni tra natura e piccoli borghi, accompagnati da guide esperte. Conosciamo bene il nostro territorio e da anni collaboriamo con chi lavora, fa accoglienza e produce a Massa Lubrense. Per questo vi proponiamo 10 itinerari guidati con degustazione in agriturismi e aziende agricole: momenti di scoperta di territorio, natura e sapori.

Consigliamo abbigliamento comodo e scarpe anti-scivolo. Partecipazione sotto la propria responsabilità.
La partecipazione alle passeggiate è gratuita e aperta a tutti, su prenotazione e con posti limitati.
Costo degustazione (facoltativa) € 10 a persona.
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA
INFO E PRENOTAZIONI:

Pro Loco Massa Lubrense: Viale Filangieri, 11, Massa Lubrense (NA)
081 5339021 (9:30-13:00) – 3398321201 (anche WhatsApp)

Programma:

Sabato 12 giugno

Partenza: Largo Vescovado – ore 09:00

Percorso: Massa centro, Annunziata

Degustazione: azienda agricola Ruocco Rita

Sabato 19 giugno

Partenza: Piazza di Monticchio – ore 09:00

Percorso: Monticchio, Termini, Schiazzano

Degustazione: azienda agricola La Masseria

Sabato 26 giugno

Partenza: Piazza di S. Agata – ore 09:00

Percorso: Sentiero delle Sirenuse

Degustazione: agriturismo Le Tore

Sabato 3 luglio

Partenza: Piazza di Termini – ore 16:30

Percorso: Giro di Santa Croce

Degustazione: caseificio Del Monte

Venerdì 16 luglio

Partenza: Piazza di Termini – ore 16:30

Percorso: Punta Campanella

Degustazione: azienda agricola Fossa Papa

Sabato 7 agosto

Partenza: Piazza di S. Agata – ore 16:30

Percorso: Giro dell’Isca

Degustazione: agriturismo Villa Castanito

Sabato 21 agosto

Partenza: Largo Vescovado – ore 16:30

Percorso: Massa centro, Schiazzano, Termini

Degustazione: azienda agricola Il Turuziello

Domenica 5 settembre

Partenza: Piazza di S. Francesco – ore 16:30

Percorso: S. Francesco, Monticchio, Schiazzano

Degustazione: agriresort Villa Edera

Sabato 11 settembre

Partenza: Piazza di S. Agata – ore 16:30

Percorso: S. Agata, S. Francesco, Massa centro

Degustazione: azienda agricola Il Convento

Domenica 24 ottobre

Partenza: Largo Vescovado- ore 09:00

Percorso: Massa centro, Puolo

Degustazione: agriturismo I Giardini di Vigliano


Events Calendar

Eventi in Agosto 2022

lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì sabato domenica
1 Agosto 2022(1 event)

Pilates al Castello

2 Agosto 2022 3 Agosto 2022(1 event)

Serate Lubrensi

4 Agosto 2022(2 events)

Yoga al tramonto

Sagra del fiordilatte - Schiazzano

5 Agosto 2022(2 events)

Sagra del fiordilatte - Schiazzano

Rassegna Natura in concerto - VI ed.

6 Agosto 2022(2 events)

Sagra del fiordilatte - Schiazzano

Serate Lubrensi

7 Agosto 2022(2 events)

Sagra del fiordilatte - Schiazzano

Rassegna Natura in concerto - VI ed.

8 Agosto 2022(2 events)

Sri Sri Yoga al Castello

Serate Lubrensi

9 Agosto 2022 10 Agosto 2022(1 event)

Rassegna Natura in concerto - VI ed.

11 Agosto 2022(1 event)

Yoga al tramonto

12 Agosto 2022(2 events)

Merende Itineranti

Serate Lubrensi

13 Agosto 2022 14 Agosto 2022
15 Agosto 2022 16 Agosto 2022 17 Agosto 2022 18 Agosto 2022(1 event)

Yoga al tramonto

19 Agosto 2022 20 Agosto 2022(1 event)

Sister Act il Musical

21 Agosto 2022(1 event)

Sister Act il Musical

22 Agosto 2022(1 event)

Sri Sri Yoga al Castello

23 Agosto 2022(1 event)

XXVII^ Edizione Classica Estate

24 Agosto 2022(1 event)

XXVII^ Edizione Classica Estate

25 Agosto 2022(2 events)

XXVII^ Edizione Classica Estate

Yoga al tramonto

26 Agosto 2022(1 event)

XXVII^ Edizione Classica Estate

27 Agosto 2022 28 Agosto 2022
29 Agosto 2022(1 event)

Sri Sri Yoga al Castello

30 Agosto 2022 31 Agosto 2022 1 Settembre 2022(1 event)

Yoga al tramonto

2 Settembre 2022(1 event)

Merende Itineranti

3 Settembre 2022 4 Settembre 2022