SEO e leggibilità

SEO – Scrivere per essere trovati

La SEO (Search Engine Optimization) serve a posizionare un sito sui motori di ricerca e si compone di diverse tecniche: il seo copywriting è solo una di queste. Si tratta in sostanza di scrivere testi in modo ottimizzato da un punto di vista seo, affinché si posizionino per la keyword scelta.

1. La frase chiave

Nel campo “frase chiave” va inserita la parola chiave o la frase chiave per la quale desideri che la pagina si classifichi in Google: l’argomento principale.

Una volta inserita, Yoast SEO eseguirà un controllo sul contenuto di quella pagina per vedere se i motori di ricerca riconosceranno di cosa tratta la tua pagina.

L’ottimizzazione dei post e delle pagine con una frase chiave rende quindi più facile per le persone trovare i tuoi contenuti.

2. Il titolo

Il titolo è molto importante può essere la prima cosa che un utente vede nei risultati di ricerca ed è anche uno dei fattori principali che Google utilizza per determinare l’argomento di una pagina. Questo rende i titoli delle pagine essenziali per la SEO.

La struttura predefinita del Titolo SEO non va modificata.

3. La meta descrizione

La meta descrizione è uno snippet di un massimo di circa 155 caratteri che riassume il contenuto di una pagina. I motori di ricerca lo mostrano nei risultati di ricerca principalmente quando la frase cercata è all’interno della descrizione.

4. Lunghezza del testo

L’analisi dei contenuti di Yoast SEO controlla la lunghezza del testo del post. Consigliamo di scrivere almeno 600 parole per post o pagine normali. Un numero di parole più elevato aiuta Google a capire meglio di cosa tratta il testo. E, in generale, Google tende a classificare più in alto gli articoli più lunghi.

5. Le immagini

Certamente, dal punto di vista SEO, il testo del blog giocherà sempre un ruolo importante. Ma l’uso delle immagini aiuterà il post ad attirare più attenzione su Facebook, Twitter e persino Google.

La parola-chiave va inserita nel campo “testo alternativo”. Sarebbe ottimale averla anche all’interno del nome del file immagine.

6. I link

I collegamenti interni collegano pagine e post sul tuo sito Web e i collegamenti esterni collegano le pagine ad altri siti Web. Il collegamento interno è un fattore essenziale per Google e altri motori di ricerca. Google segue i link per scoprire contenuti sui siti web e per classificare questi contenuti nei risultati di ricerca.

Leggibilità

L’analisi di leggibilità tiene conto dei seguenti fattori:

1. Flesch Reading Ease

Si tratta di un test di facilità di lettura che misura la leggibilità di un testo. Utilizza due variabili per determinare il punteggio di leggibilità: la lunghezza media delle frasi (misurata dal numero di parole) e il numero medio di sillabe per parola.

Fornisce un punteggio compreso tra 0 e 100. Un punteggio di 100 significa che il testo è molto facile da leggere. Un testo con un Flesch Reading Ease molto alto è composto da frasi brevi e non contiene troppe parole difficili.

2. Forme passive

Usare la voce passiva rende quasi sempre la scrittura più distante e il messaggio meno chiaro. Ci sono due ragioni principali per questo: le frasi passive sono mediamente più lunghe di quelle attive e la loro struttura semantica è più complessa. Nella maggior parte dei casi, le frasi attive sono più facili da capire rispetto alle frasi passive.

3. Frasi consecutive

Evita di iniziare frasi consecutive con la stessa parola. Nella maggior parte dei casi, usare la stessa parola per iniziare frasi consecutive porta a una scrittura goffa e ripetitiva. 

4. Distribuzione dei sottotitoli

Le intestazioni aiutano gli utenti e i motori di ricerca a leggere e comprendere il testo. Ad esempio, fungono da segnaletica per i lettori e rendono più facile per loro capire di cosa tratta un post o una pagina. Le intestazioni definiscono anche quali parti dei contenuti sono importanti e mostrano come sono interconnesse.

5. Lunghezza dei paragrafi

I blocchi di testo senza separazioni non sono molto leggibili e tendono a spaventare i lettori. I paragrafi aiutano a scomporre il testo in piccoli frammenti di facile comprensione, il che mette a proprio agio i lettori.I paragrafi aiutano anche i lettori a scansionare il testo più facilmente.

6. Lunghezza delle frasi

Le frasi più lunghe sono generalmente più difficili da leggere rispetto a quelle più brevi. L’uso di frasi più brevi rende il testo più facile da leggere. E la leggibilità è importante per la SEO.

7. Parole di transizione

L’uso di parole di transizione nella scrittura può aiutare a migliorare la leggibilità dei contenuti. Queste parole aiutano il testo a scorrere e mostrano ai lettori la relazione tra frasi e paragrafi.


Events Calendar

Eventi in Febbraio 2023

lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì sabato domenica
30 Gennaio 2023
31 Gennaio 2023
1 Febbraio 2023
2 Febbraio 2023
3 Febbraio 2023
4 Febbraio 2023
5 Febbraio 2023
6 Febbraio 2023
7 Febbraio 2023
8 Febbraio 2023
9 Febbraio 2023
10 Febbraio 2023
11 Febbraio 2023
12 Febbraio 2023
13 Febbraio 2023
14 Febbraio 2023
15 Febbraio 2023
16 Febbraio 2023
17 Febbraio 2023
18 Febbraio 2023
19 Febbraio 2023
20 Febbraio 2023
21 Febbraio 2023
22 Febbraio 2023
23 Febbraio 2023
24 Febbraio 2023
25 Febbraio 2023
26 Febbraio 2023
27 Febbraio 2023
28 Febbraio 2023
1 Marzo 2023
2 Marzo 2023
3 Marzo 2023
4 Marzo 2023
5 Marzo 2023