Site icon Massa Lubrense

Scrivere un articolo per il web

1. Circoscrivi l’argomento: sai di cosa parlare? 

Una volta individuato il macro-argomento, si possono fare due cose: si può scrivere una panoramica generale dell’argomento, oppure si può approfondire un aspetto particolare.

2. Il registro linguistico: per chi stai scrivendo? 

Il lettore ideale del nostro blog è sicuramente una persona che vuole informarsi su Massa Lubrense. Nella maggior parte dei casi è qualcuno che sta pianificando una futura visita turistica, oppure qualcuno che già si trova a Massa Lubrense e cerca informazioni per decidere cosa fare. Ci leggono spesso anche gli studenti locali per ricerche scolastiche oppure studiosi di ogni parte del mondo per le più svariate ricerche.

3. Scrivi tutti i punti di cui vuoi parlare e mettili in ordine

È una sorta di scaletta mentale, da cui partire per scrivere il testo principale, il corpo. Serve soprattutto a non dimenticarsi nulla, cosa che può succedere quando si sta scrivendo. 

4. Lo stile di scrittura

Il proprio stile di scrittura dipende dai lettori e dal tipo di blog. Lo stile è personale. L’unica cosa a cui si deve fare attenzione è il lettore: bisogna scrivere per farsi capire.

5. Come scrivere introduzione e conclusione

Quando si scrive un testo è sempre meglio suddividerlo in introduzione, corpo e conclusione. Nel corpo si troverà il cuore dell’articolo, nell’introduzione e nella conclusione un riepilogo.

Nell’introduzione si presenta l’argomento in breve: quando si scrive per il web bisogna comunicare subito quello di cui si sta per parlare.

Viceversa nella conclusione bisogna fare il punto della situazione, alla luce di quanto scritto. Di solito si ribadiscono i concetti espressi, riassumendoli e magari sottolineandone uno in particolare, quello per noi più importante. Oppure si possono aprire strade ad altri argomenti, inserendo l’articolo in un contesto più ampio.

6. Come impostare il corpo dell’articolo: paragrafi con titolo, elenchi numerati

Per scrivere il corpo dell’articolo bisogna partire da una scaletta. Se è possibile, si può trasformare la scaletta in un elenco, dove spiegare i concetti punto per punto. Gli elenchi sono più facili da leggere sul web, sono immediati. Oppure si possono raggruppare gli argomenti in paragrafi.

7. Evita le frasi lunghe e complesse, anche in prospettiva della traduzione

L’articolo deve essere leggibile da tutti: sono da evitare i periodi lunghi e complessi, pieni di subordinate. È meglio scrivere un testo con frasi brevi, chiare, in forma attiva.

8. Usa la punteggiatura

La punteggiatura è un prezioso alleato per chi scrive. Da usare assolutamente perché facilita la comprensione del testo, rendendola immediata.

9. Cura la grafica: spazi, elenchi, formattazione, paragrafi con titolo

Quando si scrive per il web è molto importante anche la parte visiva dell’articolo. A monte c’è una scelta stilistica fatta dal designer, tocca però all’autore curare il contenuto:

10. La scelta delle immagini: l’importanza del copyright

Il soggetto fotografico deve in qualche modo essere riconducibile al tema dell’articolo e coerente con lo stile del blog. 

Le immagini presenti nella sezione “Media” di WordPress sono tutte utilizzabili.

Ma se non ce n’è una adatta e non si ha la possibilità di scattarne appositamente una, bisogna cercarla sul web. Va ricordato però che Google Immagini non è un calderone di immagini free, da cui scegliere tranquillamente. A volte sono effettivamente immagini senza copyright, altre invece decisamente no. Meglio usare immagini free da appositi portali.

Esistono siti che offrono stock di immagini free belle da utilizzare gratuitamente:

Cerca oltre 1 Milione di Belle Immagini Gratis (pixabay.com)

Immagini e foto gratuite ed esenti da royalty · Pexels

Una valida alternativa è utilizzare Instagram o altri siti d’immagine simili, inserendo sempre i credits, ovviamente.

11. Inserisci link per approfondire: interni ed esterni

Se utili all’utente, i link devono essere inseriti: per approfondire un argomento, per leggere un parere contrario, per scoprire nuovi argomenti correlati.

12. Quanto lungo?

Non esiste una lunghezza giusta per tutti. In genere, un testo, per avere senso, deve essere lungo almeno 400/500 parole. I SEO preferiscono i testi lunghi, tuttavia se troppo lunghi bisogna curare molto bene la forma per migliorarne la leggibilità. Per gli articoli del nostro blog è richiesta una lunghezza minima di 500 parole.

13. Rileggere

Prima di consegnarlo rileggi sempre l’articolo. Per individuare eventuali refusi, copia e incolla il testo in Word, in questo modo almeno eviterai gli errori più banali, come le lettere invertite.

Exit mobile version