Settimana Santa in Penisola Sorrentina 2018

  • -

Settimana Santa in Penisola Sorrentina 2018

Le Processioni della Settimana Santa in Penisola Sorrentina 2018

Venerdì 23 marzo 2018
Via Crucis – ore 19.00 – Famiglie Parrocchiali di Vico Equense

Lunedì Santo 26 marzo 2018
Via Crucis – ore 20.00 – Confraternita del Santissimo Rosario – Sant’Agata, Massalubrense

Martedì Santo 27 marzo 2018
Via Crucis con quadri viventi – ore 19.00 – Confraternita di San Pietro e Santa Eufemia – Santa Lucia, Sorrento
Via Crucis – ore 20.00 – Congrega di Spirito dei Giovani Carottesi detta dei Luigini, Piano di Sorrento

Giovedì Santo 29 marzo 2018
Processione in visita agli Altari della Reposizione
ore 20.30 – Arciconfraternita della Santissima Immacolata – Meta
ore 20.15 – Arciconfraternita della Santissima Annunziata – Piano di Sorrento
ore 22.15 – Arciconfraternita della Santissima Trinità – Piano di Sorrento
ore 20.15 – Confraternita del Sacro Cuore di Maria e San Giuseppe – Sant’Agnello

Venerdì Santo Notte 30 marzo 2018
Processione della notte della Madonna Addolorata
ore 2.30 – Arciconfraternita del Santissimo Crocifisso e Monte dei Morti – Meta
ore 2.30 – Confraternita della Purificazione di Maria SS. – Mortora, Piano di Sorrento
ore 2.45 – Arciconfraternita della Morte e Orazione – Piano di Sorrento
ore 2.30 – Arciconfraternita del SS. Sacramento – Sant’Agnello

Venerdì Santo Sera 30 marzo 2018
Processione della sera del Cristo Morto
ore 19.30 – Arciconfraternita della Morte e Orazione- Seiano – Vico Equense
ore 20.00 – Arciconfraternita del Santissimo Crocifisso e Monte dei Morti – Meta
ore 20.00 – Arciconfraternita della Morte e Orazione – Piano di Sorrento
ore 19.45 – Confraternita della Purificazione di Maria SS. – Mortora, Piano di Sorrento
ore 20.00 – Arciconfraternita della Santissima Trinità – Piano di Sorrento
ore 20.00 – Arciconfraternita del Gonfalone dei Santi Prisco e Agnello – Sant’Agnello
ore 20.30 – Arciconfraternita della Morte e Orazione – Massa Lubrense
ore 20.00 – Confraternita di San Filippo Neri – Torca, Massa Lubrense

Fonte: www.settimanasantapenisolasorrentina.org


  • -

Eventi di Primavera

Dal 24 Marzo al 25 Aprile a Massa Lubrense si terranno gli “Eventi di Primavera”.

Pronta la programmazione degli eventi che si svolgeranno a Massa Lubrense in occasione delle prossime festività pasquali.

“Pochi appuntamenti, ma di qualità – dichiara l’assessore Giovanna Staiano – organizzati con l’obiettivo di offrire più opportunità ai massesi e ai turisti che decidono di trascorrere le vacanze pasquali a Massa Lubrense. Non poteva mancare l’escursionismo, rivolto anche ai bambini, con la Merenda Pasqualina ideata da Lucia Sessa, e due camminate fra i magnifici casali di Massa Lubrense organizzate in collaborazione con le due Pro Loco, che prevedono anche il pranzo di un menù tipico presso strutture convenzionate. Ancora, appuntamenti di grande musica e spettacolo che si svolgeranno nelle giornate che precedono le festività: una suggestiva esibizione di musica classica è il “Requiem di Mozart”, prevista per il 24 marzo nella chiesa di S. Agata, e uno spettacolo sulla Passione di Cristo che si svolgerà il Martedì Santo nella cattedrale di Massa.
Appuntamenti che hanno come obiettivo quello di far scoprire lo straordinario paesaggio di Massa Lubrense e anche di vivere la Santa Pasqua attraverso l’esibizione di artisti che propongono temi profondi e spirituali. Solo un assaggio di una programmazione molto più variegata e ricca di appuntamenti, prevista per la prossima stagione estiva di cui si stanno definendo i particolari insieme alle numerose associazioni del territorio.”

IO, MARIA MADDALENA

Martedì 27 marzo alle ore 20.00 nella Chiesa della Madonna delle Grazie ( ex Cattedrale) sarà rappresentato lo spettacolo “Io, Maria Maddalena – la passione di Cristo nel racconto di una donna” da un’idea di Pina Bonfantini, testi di Elisabetta Fiorito e traduzioni in lingua napoletana di Rosaria De Cicco, che sarà la protagonista insieme a Marco Palmieri, con Massimo Masiello, Francesco Viglietti, Salvatore Catanese, Francesca Maresca e con la partecipazione straordinaria di Nello Mascia.
Questo spettacolo vuole raccontare la straordinaria storia della passione di Cristo. Una storia lunga duemila anni. La storia di un uomo fuori del comune considerato un Dio da gran parte dell’umanità.
Questa volta la storia la si guarda da un’angolazione particolare. Il punto di vista di Maria Maddalena, interpretata dalla straordinaria Rosaria De Cicco che in questa prova commuoverà il pubblico con le sue doti di grande attrice che raccontando la Passione di Cristo diventa narratrice e interprete di uno spettacolo che ne ripercorre i momenti più emozionanti.
L’obiettivo che si intende perseguire è quello di farci riflettere sul mistero della morte e della resurrezione di Cristo, nella settimana che ci conduce al momento più alto per la vita di un cristiano.
L’evento è promosso dal Comune di Massa Lubrense, che segue con interesse e ama promuovere tutte le iniziative all’insegna della cultura e della tradizione.


  • -

Radici del proprio passato – Progetto Scuola

Bellissima la terza passeggiata realizzata con i ragazzi del terzo anno dell’Istituto Polispecialistico San Paolo, sede di Massa Lubrense, nell’ambito del progetto “Radici del proprio passato”. I ragazzi, guidati da Gennaro Galano e Romina Amitrano, hanno scoperto alcune delle bellezze del comune di Sant’Agnello.

Numerose e approfondite le notizie fornite dallo storico Gennaro Galano che ha guidato i ragazzi all’interno della chiesa principale intitolata ai Santi Prisco ed Agnello e nel Museo Archeologico “Georges Vallet”.

Estremamente interessante la visita all’agrumeto storico della tenuta “Il Pizzo”. Una passeggiata attraverso pergolati tradizionali e agrumi secolari fino a raggiungere la terrazza a picco sul mare.

Un grazie speciale a Mariano Vinaccia, ai proprietari del fondo e ai due dottori agronomi Lorenzo e Andrea che hanno spiegato ai ragazzi le tecniche di coltura antiche e moderne degli agrumi.


  • -

Aspettando la Befana al Torrione | 5 gennaio 2018

Il 2018 comincia a Massa centro con il recupero delle tradizioni

Aspettando la Befana al Torrione

5 gennaio 2018, ore 17:30

Località Villarca, Massa centro

Club Napoli, Pro Loco Massa Lubrense, Ass. Il Battito, Ass. Il Dardo, hanno deciso e stanno lavorando alacremente per il ritorno “in grande stile” della tradizionale Befana al Torrione.

Una vera e propria equipe di tecnici dell’Ass. ImmaginAria Spettacoli consentirà a Viola Russo, specializzata in acrobazie aeree, la discesa della Befana direttamente dal Torrione.

La “dolce vecchina” oltre a incantare grandi e piccini con le sue evoluzioni, distribuirà caramelle e piccoli doni ai bimbi intervenuti.

La serata proseguirà con Michele e Isabella, dell’Ass. Arteteca che “guideranno” una delle ultime tombolate di queste festività natalizie, con premi messi a disposizione dai commercianti di Massa Lubrense e con piatti tipici della tradizione.

“Ci scusiamo per il poco preavviso – dichiarano i responsabili delle Associazioni promotrici dell’evento – ma confrontandoci fra noi forte era l’impulso di riprendere una festa che era cominciata nel centro storico di Massa e l’entusiasmo che abbiamo riscontrato tra gli sponsor e i commercianti ci ha definitivamente convinto a questa sorta di “corsa contro il tempo”. Oltre agli sponsor e ai commercianti, ringraziamo la Tenenza della Guardia di finanza e l’A.M.P. Punta Campanella che subito si sono resi disponibili alle nostre richieste”.


  • -

Il Presepe nell’ulivo secolare di Marciano

Cosa ci fa un presepe in un ulivo plurisecolare? Se fate due calcoli, capirete che parliamo di una realizzazione davvero fuori dall’ordinario.

Come risaputo, infatti, la tradizione presepiale portata in auge dai Borbone e da essi resa “popolare”, ha sempre più acquisito, negli anni, una vena “pagana” volta alla rappresentazione di ambienti e persone oltre che della stessa natività. Particolari luoghi e personaggi sono così entrati a far parte del mondo dei “pastori”, costituendo riproduzione fedele del territorio di appartenenza nonché espressione sentimentale del realizzatore stesso che, con infinita dedizione, porta avanti questa tradizione millenaria.

A Massa Lubrense, poi, si verifica una particolarità nella particolarità. E’ qui, infatti, nella frazione di Marciano, che i millenni della tradizione presepiale si uniscono a quelli della cornice in cui le scene prendono vita: un ulivola cui origine si perde nella notte dei tempi.

Uno dei tanti alberi siti in zona che apprezzò persino il Principe Carlo d’Inghilterra, in visita nel 2002 alla Baia di Jeranto di Massa Lubrense, rimasto folgorato e dalla bellezza della macchia mediterranea e dal particolarissimo presepe di Raffaele Lombardi. La riprova che, tanto i regnanti quanto i popolani continuino ad apprezzare il frutto di dedizione, fantasia e passione del cosiddetto “Maestro” realizzatore. Una volta giunti a Marciano, bisogna parcheggiare l’auto sulla “Strada Provinciale 7” ed imboccare a piedi “Via  San Liberatore“, una stradina adiacente ad un meccanico, zona dalla quale si gode uno splendido panorama su Capri incorniciata dalla macchia mediterranea.

Un’insegna all’inizio della via invita, appunto, a proseguire a piedi sino a  raggiungere il presepe che, ogni anno, attrae tanti visitatori. Splendidi paesaggi rivivono così nel presepe che, da circa 24 anni, il pensionato Raffaele Lombardi costruisce, riproducendo abilmente scorci di panorama costiero, aggiungendo, di volta in volta, qualche particolare nonché manutenzionando quanto rotto o usurato. Il tutto in un ulivo. “Un ulivo?”, direte voi. Eh sì, proprio un ulivo,  E’ qui, dicevamo, che, oltre a Gesù Bambino, Maria e Giuseppe, trovano posto personaggi popolani quanto popolari, ognuno nel suo ambiente peculiare. Davvero singolari sono gli anfratti di Massa Lubrense e altrettanto singolarmente Lombardi ne offre una riproduzione, partendo dalle donne site nei cosiddetti lavatoi sino ai pastori in prossimità della “Grotta delle Noglie” o ai pescatori nel porticciolo di “Marina della Lobra”, non dimenticando particolarità quali lo “Scoglio del Vervece”. Volgendo lo sguardo in basso, scopriremo una grotta con delle stalattiti mentre, risalendo, troveremo la Torre dell’Annunziata con tanto di soldato di guardia; vi è, poi, persino il castello della medesima zona raffigurato minuziosamente con le sue campanelle, una caratteristica che oggigiorno nessuno conoscerebbe se non grazie a rare testimonianze quali il presepe di Marciano, rappresentazione di tradizioni locali all’interno della tradizione internazionale del presepe.

Un lavoro, quello di Raffaele Lombardi, che perfettamente si inserisce nell’ulivo secolare sino a divenirne quasi parte integrante. Integrante, dicevamo, a tal punto che i turisti arrivano a credere che i buchi o gli incavi delle grotte vengano praticati artificialmente. Il tutto si sviluppa tanto in orizzontale quanto in verticale, seguendo l’andamento dell’albero sino in cima, laddove troviamo il Monte “San Costanzo”, la chiesa di Sant’Anna e i diversi ponti siti in zona. Arrivati in cima, poi, è facile perdersi nel blu dell’illuminazione notturna: un cielo stellato con tanto di luna bene in vista rientra nell’effetto “night & day” accompagnato, a seconda delle occasioni, da canti natalizi o, persino, da “troni e lampi” a rendere ancor più suggestivo l’ambiente.

Casette, torri e ponti inseriti tra costa e montagna rivivono così in duplice versione: quella miniaturistica di Raffaele Lombardi (che egli realizza interamente da solo, impiegando circa un mese di minuzioso lavoro) e quella reale in cui, cogliendo l’occasione di visita al presepe, val la pena addentrarsi. Un presepe nel presepe, dunque, una somma di millenni distribuiti tra storia, paesaggio e tradizione che merita di essere vissuto da vicino, per calarsi a pieno nei costumi della Penisola Sorrentina, godendo della splendida cornice caprese.


Search in the website

aprile 2018
lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì sabato domenica
26 marzo 2018 27 marzo 2018

"Io, Maria Maddalena" - Spettacolo teatrale

"Io, Maria Maddalena" - Spettacolo teatrale
28 marzo 2018 29 marzo 2018

I tesori archeologici di Massa Lubrense

I tesori archeologici di Massa Lubrense
30 marzo 2018 31 marzo 2018

Passeggiate fra i Casali

Passeggiate fra i Casali
1 aprile 2018
2 aprile 2018 3 aprile 2018

Merenda Pasqualina

Merenda Pasqualina
4 aprile 2018 5 aprile 2018

I tesori archeologici di Massa Lubrense

I tesori archeologici di Massa Lubrense
6 aprile 2018 7 aprile 2018 8 aprile 2018
9 aprile 2018 10 aprile 2018 11 aprile 2018 12 aprile 2018

I tesori archeologici di Massa Lubrense

I tesori archeologici di Massa Lubrense
13 aprile 2018 14 aprile 2018 15 aprile 2018

Esposizione "Hobbisti alla marina di Puolo"

Esposizione "Hobbisti alla marina di Puolo"

Passeggiate di primavera a Massa Lubrense 2018

Passeggiate di primavera a Massa Lubrense 2018
16 aprile 2018 17 aprile 2018 18 aprile 2018 19 aprile 2018

I tesori archeologici di Massa Lubrense

I tesori archeologici di Massa Lubrense
20 aprile 2018 21 aprile 2018

Passeggiate di primavera 2018

Passeggiate di primavera 2018
22 aprile 2018
23 aprile 2018 24 aprile 2018 25 aprile 2018

Passeggiate fra i Casali

Passeggiate fra i Casali
26 aprile 2018

I tesori archeologici di Massa Lubrense

I tesori archeologici di Massa Lubrense
27 aprile 2018 28 aprile 2018 29 aprile 2018
30 aprile 2018 1 maggio 2018 2 maggio 2018 3 maggio 2018 4 maggio 2018 5 maggio 2018 6 maggio 2018