Massa Lubrense

Tracce del passato, incomparabili scenari naturali, gastronomia e tradizione a Massa Lubrense.

Il comune di Massa Lubrense, in privilegiata posizione panoramica, occupa l’estremo lembo della Penisola Sorrentina, tra le mete turistiche più famose d’Italia grazie al suo meraviglioso scenario naturale. Protesa nel mar Tirreno quasi a toccare l’isola di Capri, fa da spartiacque tra i golfi di Napoli e Salerno.

Punta-Campanella

Mappa interattiva

Le frazioni

annunziataPosta tra Sorrento, Capri e Positano, ma meno universalmente nota di questi, Massa Lubrense mantiene un carattere più appartato e conserva sapori e suggestioni altrove scomparsi, come per esempio i piccoli casali agricoli, le frazioni e i borghi marinari.
Arte e tradizione caratterizzano i numerosi centri abitati (le frazioni del comune sono in tutto 18), che conservano importanti testimonianze classiche e medievali, cui si affiancano le architetture del Rinascimento e del Barocco. Immerse nel verde, le frazioni sono collegate tra loro sia da strade e vicoletti che da sentieri interni, segnalati e facilmente percorribili.

I prodotti tipici

limone-olio-massa-lubrenseNon mancano, in quest’area di intenso richiamo, i profumi di una tradizione culinaria che esprime al meglio i sapori di prodotti tipici certificati come l’olio d’oliva, i formaggi e il limoncello. Su tutto il territorio si possono ammirare lunghe distese di uliveti e limoneti che donano un profumo intenso a questo paese.
Sia dalla terra che dal mare provengono i prodotti tipici di Massa Lubrense: la conformazione geografica della Penisola Sorrentina permette lo sviluppo, sin da tempi antichi, dell’attività contadina, cui si affianca l’allevamento. Anche il pescato, nel rispetto dei vincoli dell’Area Marina Protetta, arricchisce la gastronomia lubrense.

Eventi e sagre

Massa Lubrense vanta un ricco repertorio di tradizioni popolari, che si traducono in feste e sagre distribuite nell’arco di tutto l’anno. Antiche e suggestive sono le processioni della Settimana Santa; particolarmente belle ed emozionanti quelle, invece, via mare.
Ogni frazione, nel giorno dedicato ai festeggiamenti del proprio santo patrono, allestisce una sagra: pomodori, zucchine, melenzane, pesce, fiordilatte, ecc. In estate, in particolare, si tiene a Massa Centro la sagra del limone, dando la possibilità agli abitanti e ai visitatori di degustare prodotti locali tipici a base di limone.

I sentieri

Monte di Torca 5Nelle bellezze naturali sta il sublime fascino di questa terra: la strada costiera è una delle meraviglie del paesaggio italiano. Per gli amanti dell’escursionismo, più di 100 km di sentieri percorrono in lungo e in largo l’intero territorio toccando tutte le 18 frazioni che esso detiene.
Tra agrumeti, vigneti e oliveti dolcemente digradanti verso il mare, il tracciato segue il tortuoso profilo della costa, aprendo curva dopo curva vedute incantate sul golfo di Napoli, sull’isola di Capri e poi sul golfo di Salerno. La costa è alta, frastagliata e rocciosa, con le rupi calcaree che si frantumano in strapiombi, insenature e scogli.

Le spiagge

recommone spiaggia massa lubrenseCaso unico tra i comuni della Penisola Sorrentina, Massa Lubrense vanta spiagge e calette su entrambe le coste. L’intero tratto costiero è stato tutelato con l’istituzione dell’Area Marina Protetta di Punta Campanella, riserva marina per la protezione della costa e del mare antistante.
Massa Lubrense è inoltre l’unico comune di Napoli ad aver ottenuto per 6 anni consecutivi (dal 2008 al 2014) il prestigioso riconoscimento della Bandiera Blu, assegnata ogni anno dalla Fee per premiare la qualità delle acque marine, la manutenzione della fascia costiera, l’efficienza dei servizi e delle misure di sicurezza.

Il clima

Il clima mediterraneo che la caratterizza dona a Massa Lubrense la fama di luogo salubre e di benessere fisico durante tutto l’anno: il sole bacia questa bellissima terra per circa 250 giorni l’anno, incoraggiando a intraprendere una vacanza a Massa Lubrense anche in periodi di media e bassa stagione.
Inverni miti si alternano a estati calde. Nei mesi di caldo più intenso (luglio e agosto), conservano  temperature piacevoli le zone costiere, più ventilate, e quelle più alte. La stagione balneare si prolunga spesso fino ad autunno inoltrato, con giornate particolarmente calde e il mare ancora invitante per un tuffo.

La storia

Tra storia e leggenda, il passato di Massa Lubrense affascina da sempre per la molteplicità di presenze avute sul territorio sin dal Paleolitico, per la ricchezza di testimonianze archeologiche giunte fino ai nostri giorni e per la quantità di informazioni e studi effettuati su di essa.
Proponiamo un interessante e piacevole testo di Luigi Sigismondi, illustrativo della storia di Massa Lubrense dalle prime presenze umane all’epoca moderna.


Etimologia di Massa Lubrense

Il nome di Massa deriva da mansa, termine altomedievale che indicava un luogo adibito a coltura; nel Basso Medioevo fu aggiunto lubrensis, da Lobra (delubrum=tempio), la chiesa cattedrale che sorgeva sulla spiaggia di Fontanelle.


Search in the website

marzo 2017
lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì sabato domenica
27 febbraio 2017 28 febbraio 2017

Carnevale a Termini 2017

Carnevale a Termini 2017
1 marzo 2017 2 marzo 2017 3 marzo 2017 4 marzo 2017

Adotta un sentiero: Torca - Recommone

Adotta un sentiero: Torca - Recommone
5 marzo 2017

Carnevale a Termini 2017

Carnevale a Termini 2017
6 marzo 2017 7 marzo 2017 8 marzo 2017 9 marzo 2017 10 marzo 2017 11 marzo 2017 12 marzo 2017
13 marzo 2017 14 marzo 2017 15 marzo 2017 16 marzo 2017 17 marzo 2017 18 marzo 2017 19 marzo 2017
20 marzo 2017 21 marzo 2017 22 marzo 2017 23 marzo 2017 24 marzo 2017 25 marzo 2017

XXV Giornate FAI di Primavera

XXV Giornate FAI di Primavera
26 marzo 2017

XXV Giornate FAI di Primavera

XXV Giornate FAI di Primavera
27 marzo 2017 28 marzo 2017 29 marzo 2017 30 marzo 2017 31 marzo 2017 1 aprile 2017 2 aprile 2017

Mostra foto d'epoca "Puolo"

Mostra foto d'epoca "Puolo"

Passeggiate di primavera 2017

Passeggiate di primavera 2017